Cheratocono Italia

www.cheratoconoitalia.tk


Non sei connesso Connettiti o registrati

Tecnica italiana con cellule staminali capace di ricostruire la cornea

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin


Admin
E’ stata ormai riconosciuta dalla comunità scientifica mondiale, l’efficacia della tecnica italiana che utilizza cellule staminali adulte per la ricostruzione della cornea.

Queste cellule hanno la particolarità di essere primitive, prive di specializzazione e dotate della capacità di trasformarsi in diversi altri tipi di cellule specifiche, perciò da molti anni vengono studiate ed impiegate in vari campi della medicina, per riparare danni ad organi o tessuti. In dermatologia ad esempio, vengono impiegate per riparare tessuti danneggiati da ustioni di grave entità.

La scoperta di questo loro nuovo impiego nella medicina oculistica, è dei ricercatori dell’università di Modena e Reggio Emilia, del Centro di Medicina Rigenerativa Stefano Ferrari (Modena), e dell’Istituto scientifico San Raffaele di Milano.

La tecnica pubblicata sulla rivista scientifica “New England Journal of Medicine“, consiste nel trapianto autologo di tessuto della cornea, ricostruito in laboratorio grazie alle cellule staminali. Il procedimento è in grado di restituire ai pazienti l’integrità di questa parte dell’occhio, il cui compito è quello di filtrare la luce verso le zone interne dell’organo.

Ormai sicura ed efficace, ha avuto pieno successo nel 75 per cento dei casi. Per arrivare a questi risultati i ricercatori hanno lavorato per 10 anni su 107 volontari, con almeno un occhio danneggiato da prodotti chimici o bruciature, ai pazienti sono state prelevate cellule staminali, dalla regione al limite della cornea dell’occhio sano, fatte riprodurre in laboratorio e poi inserite nell’occhio lesionato.

Spiega il professor Michele De Luca dell’università di Reggio Emilia, che il risultato è straordinario, poiché è stato possibile da cellule staminali adulte, ricostruire per intero la cornea umana.

La tecnica ha infatti totalizzato sui 107 pazienti, 82 successi totali con il completo recupero della vista, e 14 parziali, inoltre sarebbe in grado di intervenire anche nei casi di grave malattia degli occhi, dove le speranze di guarigione risultano nulle.

Giulia Di Trinca | newnotizieit | cheratoconoitalia.tk

Vedi il profilo dell'utente http://cheratoconoitalia.attiviforum.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum