Cheratocono Italia

www.cheratoconoitalia.tk


Non sei connesso Connettiti o registrati

Correzione della miopia: primo intervento a Chieti con tecnica rivoluzionaria

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin


Admin

CHIETI. Dopo 20 anni di onorata carriera e milioni di interventi per la correzione della miopia, astigmatismo e ipermetropia nasce una alternativa alla chirurgia rifrattiva con il laser ad eccimeri.



Il 23 giugno 2010 è stato eseguito a Chieti, presso il Centro Regionale di Eccellenza in Oftalmologia dell’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara, diretto dal professor Leonardo Mastropasqua, il primo intervento in Italia per la correzione della miopia e dell’astigmatismo mediante l’utilizzo del solo laser a femtosecondi.
Le innovative tecniche che hanno portato a questo risultato, denominate FLEx (Femtosecond Lenticule Extraction) e SMILE (Small Incision Lenticule Extraction), consentono di eliminare il processo di fotoablazione (vaporizzazione della superfcie corneale) proprio del laser ad eccimeri, utilizzando gli impulsi ultra-precisi del laser a femtosecondi e la sua estrema versatilità e accuratezza, per delimitare l’area di tessuto corneale da asportare.
Ciascun impulso laser a femtosecondi, dalla inimmaginabile velocità, precisione e durata (alcuni milionesimi di miliardesimi di secondo), è in grado di trasformare una frazione microscopica di tessuto in una bolla d’aria che separa le lamelle corneali secondo geometrie variabili, impostate dal chirurgo.
«Attraverso una serie di tagli in sequenza», ha spiegato il professor Mastropasqua, «il laser a femtosecondi giunge alla delimitazione di un “lenticolo” interno allo spessore corneale che verrà facilmente asportato sfruttando i piani di clivaggio creati dal laser; l’asportazione del lenticolo, che è tanto più spesso quanto più sarà elevato il difetto da eliminare, ma comunque compreso tra il trentesimo ed il decimo di millimetro, consente il rimodellamento corneale necessario per la correzione del difetto miopico ed astigmatico. Il tutto avviene in maniera completamente automatizzata e robotizzata, assistita dai sofisticati sistemi di puntamento e controllo del femto-laser, lasciando all’esperienza e all’abilità del chirurgo le delicate fasi di pianificazione del trattamento e di asportazione del lenticolo».


I vantaggi di queste nuove tecniche sono notevoli.
«Si riduce significativamente lo spessore di tessuto corneale da asportare per la correzione del difetto miopico rispetto agli interventi con laser ad eccimeri tradizionali», ha aggiunto il professore, «ciò consente di estendere le indicazioni del trattamento alle miopie più elevate ed alle cornee con spessore fisiologico basso, situazioni fino ad oggi escluse dalla chirurgia refrattiva. La notevole flessibilità dei tagli del laser a femtosecondi garantisce un maggiore rispetto delle geometrie corneali fisiologiche, minimizzando quindi l’induzione delle aberrazioni ottiche secondarie alla chirurgia, che in taluni casi possono essere responsabili di alterazioni della visione notturna ed aloni. Inoltre l’entità della risposta cicatriziale non è più correlata alla gravità della miopia da correggere: quindi anche i casi di miopia particolarmente elevata potranno giovarsi di questa chirurgia ottenendo un rapido recupero funzionale».
Un ulteriore vantaggio sarebbe dato dall’introduzione delle tecniche FLEx e SMILE è insito nella possibilità di eseguire un trattamento completo di chirurgia refrattiva con un solo laser. Una volta standardizzata la tecnica potranno quindi essere ridotti tempi e costi del trattamento.
L’attività di ricerca continuerà presso il Centro Regionale di Eccellenza in Oftalmologia dell’Università di Chieti-Pescara con lo scopo di trasferire ad un numero sempre maggiore di cittadini e pazienti tutti i benefici clinici delle nuove tecniche.

fnt_primadanoiit

Vedi il profilo dell'utente http://cheratoconoitalia.attiviforum.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum